Skip to main content

Molti clienti ci domandano se sia conveniente inserire nel contratto il servizio di auto sostitutiva.
Come spesso accade non c’è una risposta che valga per tutti.

Per prima cosa è importante sottolineare che il servizio è opzionale e ha un costo dipendente dalla categoria di vettura di cortesia inserita nel contratto.

Quando viene erogata l’auto sostitutiva?
Il servizio viene attivato in caso di incidente, guasto o furto.
Nei primi 2 casi – incidente e guasto – l’auto sostitutiva rimane a disposizione del cliente fino all’avvenuta riparazione del mezzo. Se il danno subito dal veicolo è molto grave la società di noleggio potrebbe decidere di non riparlarlo. In questo caso la vettura sostitutiva rimarrà in uso al cliente fino alla dichiarazione di non riparazione.
Infine, in caso di furto, il cliente potrà usufruire del servizio fino all’eventuale ritrovamento del mezzo rubato o fino alla dichiarazione di perdita di possesso che avviene 30gg dopo la denuncia.

E per i tagliandi?
Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria non è prevista la vettura sostitutiva. Tali interventi sono abbastanza veloci e vengono programmati in base alle esigenze del cliente.

A chi conviene?
Premesso che il servizio può far comodo a tutti, è naturale che sia fondamentale per quei clienti che percorrono molti km per lavoro e che non possono rimanere nemmeno un giorno senza una vettura a disposizione. In questi casi siamo noi i primi a consigliare al cliente l’inserimento del servizio così che possa evitare a monte delle problematiche e dei disservizi.
Per i clienti che svolgano pochi Km il discorso è differente. In questo caso il rischio è quello di pagare per un servizio che probabilmente non verrà mai utilizzato. L’utilità diventa quindi soggettiva.
Facciamo un esempio. Se la vettura a noleggio è l’unica disponibile in famiglia potrebbe essere importante avere la certezza di non rimanere mai a piedi. Diverso è il discorso se la famiglia dispone anche di una seconda auto da utilizzare in caso di bisogno.

Posso inserire l’auto sostitutiva a contratto in corso o comunque in caso di bisogno?
Esiste questa possibilità ma bisogno fare attenzione. Attendere di averne bisogno non sempre è una buona idea.
Per prima cosa per inserire il servizio è necessaria una modifica al contratto originale che richiede alcuni giorni. Chiediamo la proposta di modifica contrattuale, la rimandiamo firmata e solo dopo viene erogato il servizio.
Ciò significa che così facendo passeranno alcuni giorni prima che effettivamente si possa avere a disposizione l’auto di cortesia.
Inoltre è importante sottolineare che alcuni noleggiatori applicano la modifica contrattuale in maniera retroattiva, ovvero ci troveremo a pagare anche per i mesi precedenti a quelli della richiesta. In sostanza andremo a spendere quanto avremmo speso se avessimo inserito il servizio nel contratto fin dall’inizio.

×

Non hai trovato quello che cercavi?
Scrivici qui

×