Analisi Preliminare Noleggio Lungo Termine

Come illustrato in un precedente articolo, l'accesso al noleggio a lungo termine impone dei pre-requisiti senza i quali non è possibile usufruire di questo servizio.

Riassumendo vi ricordiamo che per i privati è necessario essere dipendenti a tempo indeterminato mentre le persone giuridiche devono avere una partita iva attiva, va bene anche se di recente costituzione.

Come sempre, entriamo nel dettaglio scoprendo la documentazione necessaria e in cosa consiste l'analisi preliminare.
Premettiamo che, al di là dei documenti di reddito, ci saranno sempre da firmare la Privacy e le Condizioni Generali di Utilizzo.

Analisi cliente privato:

Nel caso dei lavoratori dipendenti la documentazione da presentare è estremanente semplice.
Tutte le società di noleggio a lungo termine richiedono un Documento di Identità, il Codice Fiscale, le ultime Buste Paga (da 1 a 3 a seconda del noleggiatore), la Certificazione Unica rilasciata dall'azienda per cui si lavora e il 730, ovviamente solo per chi lo produce.
Questi documenti sono il fondamento su cui si basa l'analisi del cliente privato, cui si aggiunge il controllo della centrale di rischio per accertarsi dello storico pagatore del cliente.

In sostanza abbiamo sempre 2 fasi dell'analisi.
La prima in cui si controlla che il richiedente non compaia nelle liste dei cattivi pagatori e che quindi non abbia protesti o insoluti con banche o finanziarie.
Superato questo scoglio, con la CU e il 730, la società di noleggio verifica se il canone proposto per la vettura che il cliente vorrebbe noleggiare è adeguato al reddito.
Semplificando possiamo dire che il cliente può sostenere un canone mensile ivato che non superi 1/3 della retribuzione netta.
-> Per retribuzione netta intendiamo il netto in busta paga meno eventuali oneri come rate di mutui, finanziamenti, affitti o cessione del 5°.

Analisi Start Up:

Abbiamo già dedicato un articolo alle società neo costituite, ovvero con meno di 24 mesi.
In questo caso l'analisi non può basarsi sull'analisi finanziaria in quanto queste società, o anche liberi professionisti, hanno depositato al massimo una sola dichiarazione dei redditi. (Unico o Bilancio.)
Di conseguenza la documentazione da presentare è molto semplice: Visura Ordinaria e Documento di Identità. Oltre, ovviamente, alla documentazione della società di noleggio.
La società di recente costituzione viene analizzata in base al tipo di attività svolta e viene verificato l'eventuale indebitamento. Viene inoltre controllato che il legale rappresentanze non figuri nelle liste dei cattivi pagatori.
-> Per ovviare alla mancanza della documentazione di reddito, le società di noleggio richiedono il versamento di un forte Anticipo, spesso del 30%, o di una Deposito Cauzionale.

Analisi Aziende e Partite Iva con più di 24 mesi:

Per le società, le Ditte Individuali e i Liberi Professionisti che abbiano una P.Iva con anzianità maggiore ai 2 anni, l'analisi preliminare consiste anche nello studio dei documenti di reddito presentati, bilanci o modelli unici, in relazione al valore dei veicoli richiesti.
L'analisi è volta anche allo studio dello stato patrimoniale e viene data molta importanza anche al rapporto con l'anno precedente.
Le società di noleggio in alcuni casi posso richiedere delle garanzie qualora lo ritengano necessario. La garanzia più spesso richiesta è il versamento di un anticipo che normalmente rappresenta il 10% del valore del veicolo richiesto. In caso di forte indebitamento o di fatturato in discesa, può essere richiesto un anticipo più importante, 15%/20%, o il versamento di un deposito cauzionale a garanzia.

Per qualsiasi dubbio scriveteci a info@nltroma.it o contattateci allo 06.40405066.


torna al blog

Open chat
1
Benvenuto su Nlt Roma.
Come posso aiutarti?
Powered by
Linea Diretta